Bacheca

EVENTI

Incontri mensili di Inter-visione

Si riunisce periodicamente, presso lo Studio Afanisi, un gruppo di discussione casi clinici e inter-visione.

Serata di discussione casi con Psicodramma Analitico

 Informazioni:   This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

Prossimo incontro, aperto a operatori - sanitari, sociali, educativi - interessati: 

lunedì 3 aprile 2017, ore 21,15.

Presenteremo la nostra modalità di discussione di casi clinici con il dispositivo dello Psicodramma Analitico. Alla presentazione di casi, si alternano momenti di lettura e riflessione su testi teorici. La discussione sul caso avviene di norma attraverso sedute di psicodramma analitico, in cui un animatore ed un osservatore silente si alternano a condurre e commentare il lavoro del gruppo.
 
I partecipanti interessati, potrano, dopo la prova di ottobre, confermare la propria partecipazione per quest'anno ad un ciclo di 8 incontri, con una durata prestabilita e date il più possibile fisse: di norma, il primo lunedì feriale del mese, dalle 21,15 alle 23,15.
 
La conduzione sarà sempre a cura di Irene Carrano e Paola Grifo, che si alterneranno nell'animazione e nell'osservazione. 
Speriamo di raccogliere le adesioni di tutti coloro che già ci hanno accompagnato in questi mesi passati, e di altri che vorranno unirsi al viaggio. Se noi tutti abbiamo formazioni, esperienze, età diverse, crediamo che ci sia qualcosa che ci accomuna: il desiderio rispetto ad un lavoro che ogni giorno ci spiazza, ci divide, ci fa pensare, ci appassiona.
Attendiamo le iscrizioni. Gli incontri sono a numero chiuso. Per info, chiamare o scrivere email a uno dei referenti.

Referenti:

D.ssa Irene Carrano  This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it   Cell. (+39) 339.56.28.590

D.ssa Paola Grifo  This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it  Cell. (+39) 339.11.69.010

 
La fatica di dedicare anche una serata mensile al lavoro, stante i gravosi impegni professionali e personali di ciascuno di noi durante il giorno, è ben nota. Ciò nondimeno, non si può non rilevare che un qualsiasi gruppo di supervisione "funziona" nella misura in cui garantisce alcuni minimi elementi di setting: una scansione regolare, degli scambi costanti, un'attenzione distribuita alle questioni di ciascun partecipante, dunque un contesto di coesione e fiducia reciproca; solo così può essere alimentato il desiderio e l'impegno di tutti ad esserci ed a partecipare, mettendo in discussione la propria pratica, nella sicurezza di un clima di libertà, reciprocità, apprendimento attivo e sospensione del giudizio da parte dei colleghi. A segnalare un'adesione simbolica a questo percorso, e l'impegno ad essere presente che ne consegue, chiederemo a tutti i partecipanti che desiderano aderire al gruppo di inviare a This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it una email di iscrizione contenente i dati principali (nome, indirizzo, cellulare, email, attività svolta) e una breve descrizione del motivo dell'adesione. Scrivere del proprio desiderio, per quanto sommariamente, può infatti essere un esercizio utile e rivelarci qualcosa di nuovo di noi stessi, dunque rappresentare una via per saperne un po' di più. 
 
 
 
FACSIMILE ISCRIZIONE
 
NOME...................................
COGNOME ............................
INDIRIZZO...............................
CELLULARE............................
EMAIL............……….... @......…………………
Attività svolta:  …………………………………… luogo/istituzione …………………………………
Motivo dell'adesione al gruppo …………………………………… …………………………………… …………………………………… …………………………………… ……………………………………
…………………………………… …………………………………… ……………………………………
 

 

 

Pubblicazioni recenti....

Irene Carrano e Paola Grifo, "Straniero, familiare: la cura dell'Altro nell'Istituzione geriatrica", in: REHMU Revista Interdisciplinar de Mobilidade Humana, v. 38, n. 20 (2012)

Irene Carrano e Paola Grifo, "Quando i migranti curano: fra straniero e familiare,la cura dell'Altro in RSA", in: I Luoghi della Cura, SIGG, CIC Edizioni, anno X, n. 1/2012, pp. 6-11.

Logo do cabeçalho da páginaalt