Clinica dell'anziano

 

ALCUNE SPECIFICITA’

Studio Afanisi propone, inoltre, un intervento di cura specializzato su tre diverse aree del disagio, tutte legate, pur nella loro eterogeneità, alla complessa ma centrale funzione di riconoscimento di Sé da parte dell’Altro.

 

• CLINICA DELL’ANZIANO:  “NON TI RICONOSCO PIU’”
La demenza è una condizione che interessa dall’uno al cinque per cento della popolazione sopra i 65 anni di età, con una prevalenza che raddoppia poi ogni quattro anni, giungendo quindi a una percentuale circa del 30% all’età di 80 anni.
L’incremento medio della durata della vita nel nostro Paese fa sì che il decadimento cognitivo dell’anziano sia dunque una condizione molto frequente, difficile da sostenere per il soggetto e per i suoi familiari, sui quali il peso di queste malattie grava in modo spesso indicibile.


La questione del riconoscimento è centrale: se da un lato l’anziano perde gradatamente i riferimenti che gli consentivano di riconoscere luoghi e persone familiari, dall’altro chi se ne prende cura stenta a ritrovare nella persona che accudisce, spesso così cambiata, tracce di ciò che era il suo congiunto.

Si tratta di poter contribuire a ricostruire un legame vivibile per entrambi, che permetta di non chiudersi in una condizione di disperata solitudine.